CANE - HypoAllergenic HA

HypoAllergenic™ HA
HypoAllergenic HA

Intolleranze

Alimento dietetico completo per cuccioli e cani adulti per la riduzione di intolleranze a ingredienti e sostanze nutritive.

Secco (1,3 kg, 3 kg e 11 kg)
Umido (400 g)

VANTAGGI NUTRIZIONALI

Proteina idrolizzata con basso peso molecolare

Fonti di carboidrati purificati

Con acidi grassi Omega-3

COMPOSIZIONE E VALORI NUTRIZIONALI

COMPOSIZIONE

SECCO: Amido di mais*, Proteina di soia idrolizzata**, Sostanze minerali, Olio di cocco, Zucchero*, Olio di semi di colza, Cellulosa, Glicerina (da fonte vegetale), Olio di soia, Olio di pesce.

* Fonte di carboidrati purificati
** Fonte di proteine

UMIDO: Sottoprodotti di origine vegetale*, Estratti di proteine vegetali**, Oli e grassi, Sostanze minerali, Zuccheri*.

* Fonti di carboidrati
** Fonte di proteine idrolizzate
 
CANINE HA
Componenti analitici  e additivi Secco Umido
Umidità - 74,3%
Proteina 21,0% 6,2%
Grassi grezzi 10,0% 3,7%
Ceneri grezze 6,0% 2,1%
Fibra grezza 2,0% 2,1%
Taurina - 900 mg/kg
Carboidrati 53,5% -
Acidi grassi Omega 3 0,5% 0,17%
Acidi grassi Omega 6 1,8% 0,89%
EPA e DHA 0,15% 0,06%
Acidi grassi a catena media 1,3% -
Additivi Secco* Umido
Vitamina A 30000 UI/kg -
Vitamina D3 1000 UI/kg 215 UI/kg
Vitamina E 350 UI/kg -
Solfato di ferro (II) monoidrato (Fe) 98 mg/kg 19 mg/kg
Iodato di calcio anidro (I) 2,5 mg/kg 0,67 mg/kg
Solfato di rame (II) pentaidrato (Cu) 15 mg/kg 2 mg/kg
Solfato manganoso monoidrato (Mn) 46 mg/kg 4,5 mg/kg
Solfato di zinco monoidrato (Zn) 150 mg/kg 34 mg/kg
Selenito di sodio (Se) 0,14 mg/kg 0,089 mg/kg
*Con antiossidanti

RAZIONE GIORNALIERA RACCOMANDATA E MODALITÀ D'USO

Razione giornaliera: vedere la tabella
Modalità d’uso secco: Il periodo d’uso raccomandato è da 3 a 8 settimane. Se i sintomi di intolleranza scompaiono, il prodotto può essere usato indefinitivamente. Si raccomanda di chiedere il parere del medico veterinario prima dell’uso oppure prima di estendere il periodo di impiego e per la razione giornaliera dei cuccioli. Si raccomanda acqua a volontà.
Modalità d’uso umido: il periodo d’uso raccomandato è da 3 a 8 settimane. Se i sintomi di intolleranza scompaiono, il prodotto può essere usato indefinitamente. Si raccomanda di chiedere il parere di un medico veterinario prima dell’uso. Per cani oltre i 40kg, aggiungere 1/2 di lattina per ogni 5kg di peso in più. Per i cuccioli consultare il medico veterinario di fiducia.

PURINA® PROPLAN® VETERINARY DIETS HA HYPOALLERGENIC
Secco e umido per cani ADULTI

  Secco Umido Secco + Umido (alimentazione mista)
Peso corporeo (kg) g/giorno lattina/giorno g/giorno lattina/giorno
2,5 70 3/4 20 0,5
5 110 1 60 0,5
10 175 1+3/4 75 1
15 230 2+1/3 130 1
25 325 3+1/4 120 2
35 410 4 205 2
45 485 4+3/4 280 2
70 655 6+1/3 245 3

Per i cani oltre i 70kg di peso: somministrare ulteriori 30g di alimento secco, per ogni 5kg di peso in più.

PURINA® PROPLAN® VETERINARY DIETS HA HYPOALLERGENIC
Secco e umido per CUCCIOLI

SECCO
CRESCITA CUCCIOLI - ETÀ IN MESI
Peso del cane da adulto (kg) 1.5 4 6 9 12
g/giorno g/giorno g/giorno g/giorno g/giorno
2,5 55 70 65 adulto adulto
5 60 85 75 75 adulto
10 80 130 155 155 adulto
15 90 165 210 225 adulto
25 105 235 315 370 adulto
35 115 270 380 515 545
45 130 290 425 625 675
 
UMIDO
CRESCITA CUCCIOLI - ETÀ IN MESI
Peso del cane da adulto (kg) 1.5 4 6 9 12
lattina/giorno lattina/giorno lattina/giorno lattina/giorno lattina/giorno
2,5 1/2 3/4 2/3 adulto adulto
5 2/3 1 3/4 3/4 adulto
10 3/4 1+1/3 1+1/2 1+1/2 adulto
15 1 1+1/2 2 2+1/4 adulto
25 1 2+1/3 3 3+1/2 adulto
35 1+1/4 2+2/3 3+2/3 5 5+1/3
45 1+1/3 3 4 6 6+1/2

Alimentazione mista per cuccioli:
51g di Canine HA secco possono essere sostituiti da 1/2 lattina di umido Canine HA.
102g di Canine HA secco possono essere sostituiti da 1 lattina di umido Canine HA.

INFORMAZIONI VETERINARI

Protocollo nutrizionale delle allergie alimentari nei cani

L'allergia o ipersensibilità alimentare nel cane è ampiamente riconosciuta come causa di segni clinici che interessano la pelle, il tratto gastrointestinale o entrambi. All'allergia alimentare sono imputati non meno del 20-25% dei casi di dermatite allergica non stagionale e numerosi casi di gastroenterite.
L'allergia alimentare è una reazione di ipersensibilità dell'organismo mediata dal sistema immunitario:
  • Si ritiene che la maggior parte dei casi siano classificabili come reazioni di ipersensibilità di tipo I (immediata), mediata dalle immunoglobuline E (IgE).
  • In alcuni casi potrebbe intervenire anche l'ipersensibilità di tipo III e IV.
Per diagnosticare e trattare efficacemente le allergie alimentari è necessario:
  • Identificare gli allergeni responsabili della reazione mediante prove allergiche con l’utilizzo di una "dieta ipoallergenica".
  • Eliminare in seguito dalla dieta gli allergeni individuati.
Gli allergeni alimentari sono quasi esclusivamente proteine o glicoproteine, ma la capacità di indurre reazioni di ipersensibilità dipende dalle dimensioni e dalla struttura della singola proteina:
  • Gli allergeni hanno per lo più un peso molecolare superiore a 20.000 Dalton, sono cioè abbastanza grandi da possedere una complessità che ne rende possibile l'interazione con gli anticorpi o i recettori dei linfociti T (TCR, T-cell receptor).
  • Le proteine devono però essere anche sufficientemente piccole per riuscire ad attraversare la barriera mucosa e in genere non superano i 70.000-80.000 Dalton.
Un’idrolisi estrema delle proteine nelle diete ipoallergeniche non è necessaria, né auspicabile, poiché potrebbe incrementare il rischio di diarrea osmotica.
 
L’IMPORTANZA DELLE PROTEINE ALIMENTARI IDROLIZZATE
L'approccio più efficace per la diagnosi di allergia alimentare nel cane consiste nel somministrare alimenti in cui i potenziali allergeni sono stati scissi e denaturati tramite idrolisi per renderli innocui e immunologicamente inattivi. Una buona dieta a base di proteina idrolizzata è il metodo più affidabile per diagnosticare un'allergia alimentare ed è necessario somministrarla in via esclusiva per garantire l'esito ottimale della prova allergica: per questo motivo è importante che garantisca inoltre un'eccellente appetibilità.



I cani che possono trarre beneficio da prove allergiche con una dieta realmente ipoallergenica sono soprattutto:
  • I soggetti che presentano manifestazioni cutanee o gastrointestinali potenzialmente indotte da allergia alimentare (comprese le malattie infiammatorie croniche dell'intestino).
  • I pazienti atopici, spesso affetti da allergie multiple e pertanto con maggiori probabilità di risposta positiva al test.
 
VANTAGGI NUTRIZIONALI DERIVANTI DALL’USO DI CANINE HA HYPOALLERGENIC
PURINA® PRO PLAN® VETERINARY DIETS HA Hypoallergenic™ garantisce:
  • Un'unica fonte di proteina idrolizzata a basso peso molecolare – l'idrolisi mirata a scendere sotto i 18.000 Dalton consente di rendere la proteina immunologicamente inerte e di modificarne la struttura in modo da ridurne ulteriormente l'antigenicità.
  • La straordinaria digeribilità di tutti gli ingredienti, per ridurre il carico antigenico e facilitare il trattamento delle eventuali manifestazioni GI.
  • Una fonte di amido purificato e saccarosio, privata pressoché totalmente di tutte le proteine rimaste intatte, così da ridurre drasticamente i rischi di risposte allergiche.
  • Acidi grassi Omega-3 a lunga catena per contrastare meglio i processi infiammatori. Questi acidi grassi vengono incorporati nelle membrane cellulari dove sostituiscono parte dell'acido arachidonico, al quale contendono il ruolo di substrato per la sintesi degli eicosanoidi, ottimizzando così il naturale processo antinfiammatorio.


 
  1. Tapp T, et al. Comparison of a commercial limited-antigen diet versus home-prepared diets in the diagnosis of canine adverse food reaction. Vet Therapeutics 2002; 3:244-251.
  2. Hall EJ, Simpson KW. Diseases of the small intestine: dietary sensitivity. In Ettinger SJ, Feldman EC (eds). Textbook of Veterinary Internal Medicine, 5th edition. W. B. Saunders Co, Philadelphia. 2000. pp 1230-1233.
  3. Chiaramonte LT, Rao YAK. Common food allergens. In Chiaramonte LT, Schneider AT, Lifshitz F (eds). Food Allergy: A Practical Approach to Diagnosis and Management. Marcel Dekker, Inc. New York. 1988. pp 89-91.
  4. Chandra RK. Food hypersensitivity and allergic disease: a selective review. Am J Clin Nutr 1997; 66:526S-529S.
  5. Marks SL, Laflamme DP, McAloose D. Dietary trial using a commercial hypoallergenic diet containing hydrolyzed protein for dogs with inflammatory bowel disease. Vet Therapeutics 2002; 3:109-118.