GATTO - Hypoallergenic HA St/Ox

Hypoallergenic™ HA St/Ox
Hypoallergenic HA St/Ox

INTOLLERANZE

Un alimento dietetico completo per gattini e gatti adulti per la riduzione di intolleranze a ingredienti e sostanze nutritive, con fonti selezionate di proteine e carboidrati.

Secco (325 g e 1,3 kg)

VANTAGGI NUTRIZIONALI

Proteina idrolizzata con basso peso molecolare

Fonti di carboidrati purificati

Elevata palatabilità

COMPOSIZIONE E VALORI NUTRIZIONALI

Amido di riso*, Proteina di soia idrolizzata**, olio di semi di soia, minerali, interiora aromatizzanti idrolizzate*, grasso animale, olio di pesce.

*Fonte di carboidrati
**Fonti di proteine
FELINE HA St/Ox
Valori nutrizionali chiave Secco
Proteina 35,5%
Oli e grassi e grezzi 10,0%
Acidi grassi essenziali 4,0%
Ceneri grezze 8,0%
Fibra grezza 3,0%
Additivi nutrizionali
Vitamina A 35000 UI/kg
Vitamina D3 1100 UI/kg
Vitamina E 650 UI/kg
Taurina 1500,0 mg/kg
Solfato ferroso monoidrato 300 mg/kg
Iodato di calcio anidro 3,9 mg/kg
Solfato rameico pentaidrato 60,0 mg/kg
Solfato manganoso monoidrato 140,0 mg/kg
Solfato di zinco monoidrato 510,0 mg/kg
Selenito di sodio 0,345 mg/kg
Additivi tecnologici Secco
Bentonite 10000,0 mg/kg

RAZIONE GIORNALIERA RACCOMANDATA E MODALITÀ D'USO

Prove dietetiche di eliminazione: se possibile, ridurre od omettere il periodo di transizione e somministrare esclusivamente Feline HA St/Ox per 8-10 settimane. In molti casi, le risposte positive possono manifestarsi entro 3-6 settimane. Se i sintomi clinici scompaiono, questa formula può essere utilizzata a tempo indeterminato. Si raccomanda acqua a volontà.

MANTENIMENTO ADULTO
Peso corporeo
(kg)
Razione giornaliera
(g)
2 35
3 50
4 70
5 85
> 5 + 15 g/kg

 

CRESCITA GATTINI
Età (settimane) Razione giornaliera (g)
6 – 12 25 – 90
12 – 26 90 – 120
26 – 52 120 - 60

 

INFORMAZIONI VETERINARI

TERAPIA DIETETICA DELLE ALLERGIE ALIMENTARI NEI GATTI

L'allergia, o ipersensibilità, alimentare figura tra le principali cause dei disturbi dermatologici e gastrointestinali che colpiscono i gatti. Di prevalenza in realtà sconosciuta, l'allergia di origine alimentare è però considerata come la seconda (dopo la dermatite allergica da pulci) o terza affezione cutanea da ipersensibilità più comune tra i felini e responsabile di una percentuale di casi di dermatosi pruriginosa che va dall'1 al 15%.
 
Si ritiene che anche il 30-50% dei gatti affetti da diarrea aspecifica potrebbe soffrire di allergia o intolleranza alimentare1,2. Il problema, purtroppo, è che distinguere una reazione allergica vera e propria (dermatologica o GI) da una intolleranza o sensibilità (ovvero una reazione non mediata dal sistema immunitario) può essere molto difficile.
 
SEGNI CLINICI COMUNI DELL'ALLERGIA ALIMENTARE

  • Prurito non stagionale
  • Prurito scarsamente rispondente ai glucocorticoidi
  • Eritema e alopecia
  • Vomito
  • Otite
  • Diarrea cronica
  • Dermatite miliare
  • Perdita di peso
  • Complesso del granuloma eosinofilico
  • Prurito e manifestazioni a carico del tratto GI (nel 10-40% dei casi)
  • Prurito facciale (in circa il 40% dei casi)
 
 
Si ritiene che le allergie alimentari siano causate principalmente da ipersensibilità di tipo I (immediata), di tipo III (mediata da immunocomplessi) e di tipo IV (ritardata), con prevalenza forse del tipo I. L'allergia alimentare è una reazione avversa alle proteine o alle glicoproteine presenti negli alimenti; nei gatti, gli allergeni segnalati con maggiore frequenza sono:
 
  • Manzo
  • Pesce
  • Latticini
  • Altri cibi (agnello, pollo, uova, coniglio, maiale, ecc.)
 
I gatti affetti da allergia alimentare possono presentare inoltre disturbi da ipersensibilità concomitanti, quali dermatite allergica da pulci e atopia. La riduzione o l'eliminazione della sostanza alimentare allergenica può contribuire a neutralizzare la "soglia allergica" di altri disturbi, facilitandone così la gestione.
 



DIAGNOSI DELL'ALLERGIA ALIMENTARE
La diagnosi di allergia alimentare avviene sulla base di prove allergiche realizzate con una dieta di eliminazione, di preferenza seguita dalla reintroduzione della dieta originale per confermare i sospetti valutando la ricomparsa dei segni clinici.
La dieta scelta dovrebbe comprendere poche fonti proteiche a basso rischio di reazioni allergiche nel gatto (proteine non allergeniche o solo proteine alle quali l'animale non è mai stato esposto in precedenza). L'uso di una dieta a base di proteine idrolizzate rappresenta la soluzione più affidabile per ridurre le proprietà antigeniche delle fonti proteiche alimentari e garantisce la maggiore attendibilità diagnostica delle prove di eliminazione rispetto all'impiego di una dieta che integra solo proteine "nuove" per il paziente3.
Dai dati disponibili emerge che le proteine responsabili di reazioni allergiche hanno dimensioni comprese nell'intervallo dei 20-80 kDa4,5. L'idrolisi delle proteine, scisse in frazioni più piccole e a basso peso molecolare, è un metodo particolarmente efficace per ridurre le proprietà antigeniche di una dieta. E, soprattutto, la scissione per idrolisi porta a una maggiore riduzione dell'antigenicità attraverso l'alterazione delle strutture proteiche3.
 
TRATTAMENTO DEI PAZIENTI FELINI CON ALLERGIA ALIMENTARE
Se il gatto risponde a una dieta ipoallergenica di eliminazione, è possibile scegliere tra diverse opzioni:
  • Continuare con la dieta ipoallergenica, a patto che sia idonea alla somministrazione prolungata nei gatti della stessa fascia d'età del paziente (PURINA® PRO PLAN® VETERINARY DIETS HA St/Ox Hypoallergenic™ è indicata per tutte le fasi della vita).
  • Introdurre nuovamente alimenti/ingredienti della dieta originaria per tentare di identificare (ed evitare) allergeni specifici.
  • Provare a somministrare una dieta alternativa a basso contenuto di antigeni alimentari, che potrebbe rivelarsi adeguata purché non provochi reazioni (ad es., PURINA® PRO PLAN® VETERINARY DIETS EN St/Ox Gastrointestinal™).
 
VANTAGGI CLINICI DERIVANTI DALL'USO DI FELINE HA ST/OX HYPOALLERGENIC
L'idrolisi delle proteine impiegata in PURINA® PRO PLAN® VETERINARY DIETS HA St/Ox Hypoallergenic™ riduce drasticamente l'antigenicità grazie alla scissione in peptidi di peso molecolare inferiore e all'alterazione dei determinanti antigenici. L'idrolisi delle proteine è il metodo più affidabile per formulare una “dieta ipoallergenica”. La formula Feline HA St/Ox Hypoallergenic garantisce inoltre:
  • Una fonte estremamente limitata di proteine e una fonte di carboidrati altamente purificati.
  • Maggiore concentrazione di acidi grassi essenziali e vitamina E per agevolare il controllo dei processi infiammatori e rinforzare la barriera cutanea.
 
  1. G uilford WG, et al. Food sensitivity in cats with chronic idiopathic gastrointestinal problems. J Vet Intern Med. 2001: 15;7-13.
  2. G uilford WG et al. Prevalence and causes of food sensitivity in cats with chronic pruritus, vomiting or diarrhoea. J Nutr. 1998: 128; 2790S-2791S.
  3. Cave NJ. Hydrolyzed protein diets for dogs and cat. Vet Clin Small Anim 2006: 36;1251-1268.
  4. Awazuhara H, Kawai H, Maruchi N. Major allergens in soybean and clinical significance of IgG4 antibodies investigated by IgE- and IgG4-immunoblotting with sera from soybean-sensitive patients. Clin Exp Allergy. 1997: 27;325-32.
  5. Martín A, Sierra MP, González JL, Arévalo MA. Identification of allergens responsible for canine cutaneous adverse food reactions to lamb, beef and cow’s milk. Vet Dermatol. 2004: 15;349-56.